Loading...

Fall Winter Ishikawa: tra artigianalità, stile e suggestioni made in Italy

Lavorazione artigianale, spirito globale. La nuova collezione Fall Winter ’17 Ishikawa nasce da un’approfondita ricerca su quelle che sono e saranno le nuove tendenze ‘social’ urbane e metropolitane, nasce dai viaggi compiuti ai quattro angoli del globo dal fondatore/stilista del brand, Angelo Lupis, esploratore di culture, influencer e, in primis, artigiano del design made in Italy. Dagli USA al Giappone, passando per i paesi arabi, Lupis insieme al suo fornitore primario “Limonta”, leader mondiale nel settore dei tessuti, ha cercato e trovato nuove suggestioni e ispirazioni lontano da casa. Ha viaggiato tra i colori del Marocco e degli Stati Uniti, dal rosso cardinale, al blu imperiale, poi fin dentro i quartieri ‘popular’ di New York di grigio e nero vestiti – come i velluti e le lane cotte che impreziosiscono le nuove sneakers – senza mai abbandonare però il “marchio di fabbrica” del brand: il vitello pieno fiore bianco, must di tutte le stagioni insieme all’opulenza hip-hop sfacciata e d’impatto delle pelli in oro argento, da sempre una costante Ishikawa. Altro punto fermo del brand e di questa nuova collezione è ovviamente il DNA artigianale che esplode e si mostra nei ricami realizzati direttamente sulla tomaia di ogni singola scarpa. Questo segno distintivo è estremizzato al massimo nella “Capsule Limited edition“ , chicca della nuova produzione, nella quale il forte richiamo alla cultura giapponese va a fondersi a simbologie più comuni e a quelle tipiche del brand. Ecco quindi “la carpa e il ramo di Kyoto”, elementi chiave dell’immaginario del Giappone, che incontrano e si scontrano con cuori, stelle e serpenti ‘dominati e trafitti’ dal chiodo-icona di Ishikawa. Allo studio certosino dell’estetica e del design poi, si affianca, ovviamente, quella passione per ‘fare le cose come una volta’ che ha reso tanto unico quanto invidiato (e copiato!) il made in Italy nel mondo. L’utilizzo delle “vecchie” ricamatrici multi testa Giapponesi “Takajima” e la pratica del ricamo direttamente sulla tomaia rappresentano infatti il vero valore  aggiunto del brand: la massima cura dei dettagli, in una parola: artigianalità.

2017-08-21T14:35:38+00:00